<% Set conn = Server.CreateObject("ADODB.Connection") conn.Open "DRIVER={Microsoft Access Driver (*.mdb)};DBQ=" & server.MapPath("/mdb-database/dbsienaatavola.mdb") %> Siena a tavola
Scegli una CATEGORIA

Prodotti Tipici
Olio
Vino
Grappa
Miele
Formaggi
Dolci Tipici
Salumi
Mezzi di trasporto
Autobus
I treni
I taxi
Gli aerei
Arte e Cultura
Il Duomo
Il Museo civico
Le Papesse
Santa Maria della Scala
Links Utili
Meteo Italia
Comune di Siena
Siena Parcheggi
Siena News


definisci dove cercare

i risultati devono contenere
Tutte le parole
Almeno una parola

 

La terra Senese, oltre ad una vasta varieta' di oli, vini e grappe pregiatissime,ha dalla sua anche un ampio ventaglio di scelta tra i dolci tipici come ad esempio i ricciarelli ed il panforte, ormai famosi nel mondo, di seguito, vi proponiamo una carrellata di prodotti che potrete assaporare venendo a visitare Siena.

Panforte

Intorno al Panforte si confondono numerose leggende miste a frammenti di storia, una cosa però è certa, le sue origini sono assai remote.La leggenda più antica lo ricollega alla Notte Santa della Nascita del Cristo, quando in omaggio al Redentore un bambino portò i suoi poveri doni: un po' di pane e delle mandorle che, dopo la benedizione di S. Giuseppe, si trasformarono in un meraviglioso Panforte.La formula moderna di questo dolce nasce verso la fine dell'ottocento con il Panforte Margherita, dove si introdurrà l'impiego dei canditi di cedro, arancio e limoni in aggiunta a droghe dolci come la cannella o la vaniglia.

Ingredienti:
farina, candito di cedro e arancio, mandorle, pasta di marzapane, zucchero di vaniglia, vaniglia naturale, un pizzico di noci moscate.".

Panpepato

Intorno al Panforte si confondono numerose leggende miste a frammenti di storia, una cosa però è certa, le sue origini sono assai remote.La leggenda più antica lo ricollega alla Notte Santa della Nascita del Cristo, quando in omaggio al Redentore un bambino portò i suoi poveri doni: un po' di pane e delle mandorle che, dopo la benedizione di S. Giuseppe, si trasformarono in un meraviglioso Panforte. La formula moderna di questo dolce nasce verso la fine dell'ottocento con il Panforte Margherita, dove si introdurrà l'impiego dei canditi di cedro, arancio e limoni in aggiunta a droghe dolci come la cannella o la vaniglia.

Ingredienti:
Farina, candito di cedro e arancio, mandorle, pasta di marzapane, zucchero di vaniglia, vaniglia naturale, un pizzico di noci moscate."

Ricciarelli

La leggenda vuole che i Ricciarelli siano comparsi per la prima volta ad opera di un reduce dalle Crociate, che importò dalla Turchia dei piccoli dolci di noci e mandorle impastati con il miele.
Altre testimonianze, sicuramente più attendibili, ne ricollegano le origini ai "marzapani" senesi, assai famosi in Toscana nel XVI Secolo.Inizialmente chiamati dolci di "marzipane", verranno rinominati Ricciarelli solo alla fine del cinquecento, momento in cui si introduce nelle cucine più fornite lo zucchero bianco.


Ingredienti:

Pasta di mandorle, candito d'arancio, farina bianca, uova, zucchero a velo.

 

Cantucci (disponibili anche alle Nocciole e Cioccolato)

Detti anche biscotti di Prato da dove pare che siano nati ad opera di alcune massaie che dopo aver preparato alcuni dolci decisero di impastare alcune noci tritate con le "chiare" delle uova avanzate.Il cantuccio è diffusissimo in Toscana e particolarmente a Siena dove l'accostamento "cantucci e Vin Santo" è ritenuto uno dei modi migliori per completare un buon pasto.

 

Ingredienti:

Farina, chiare d'uova, mandorle tostate, buccia grattugiata d'arancio.

Cavallucci (disponibili anche alle Nocciole)


Uno dei dolci più antichi di Siena è il cavalluccio, capostipite della famiglia variegata dei biscotti di farina e miele.
La peculiarità del cavalluccio era quella di assumere un sapore piccante con l'aggiunta di pepe nero, anici, noci e zenzero.Il loro nome deriva a quanto pare dalla piccola stampa che i produttori vi apponevano sopra con la rappresentazione di un cavallino.
Non a caso i maggiori consumatori di tale dolce erano gli addetti ai cavalli del padrone, stallieri e vetturali che lo accompagnavano con un buon vino genuino, lasciando leccornie più costose e sofisticate come il "Panforte" alla classe ricca.

Ingredienti:

Farina bianca, miele, scorze d'arancio, noci, mandorle, spezie in polvere.

Categorie
Ristoranti
Agriturismi
Alberghi
Enoteche
Prodotti Tipici
Tour Interattivi
In questa sezione avrete la possibilità di effettuare delle visite virtuali delle zone più significative della provincia di Siena.
Cartine
Alcune cartine utili della provincia di Siena
Forum
Il forum di discussione per lasciare un proprio messaggio direttamente sul portale Sienaatavola.it e per discutere di svariati argomenti con gli altri utenti e con il nostro Staff.
Vota
Vota il tuo ristorante preferito
Sezioni speciali
Nozze in Toscana
Rubriche
Il ristorante del mese
I migliori Ristoranti
Le Migliori Ricette

Immagine proveniente da METEO FRANCE con 4 aggiornamenti quotidiani

 

Powered by